Stagione teatrale estiva 2021

TEATRO DI RAGAZZOLA
CORTE LE GIARE RAGAZZOLA
 


 

TEATRO DI RAGAZZOLA - domenica 16 maggio ore 17.00

LA MOLLI. DIVERTIMENTO ALLE SPALLE DI JOYCE

di Gabriele Vacis e Arianna Scommegna
con Arianna Scommegna
regia di Gabriele Vacis

produzione Atir

Il testo prende le mosse dal monologo di Molly Bloom che conclude l'Ulisse di Joyce, salvo poi calare il personaggio in una quotidianità dalle sonorità milanesi, in una trama di riferimenti, storie e canzoni che hanno il sapore del nostro tempo. Uno spettacolo intenso, irrefrenabile, dal ritmo incalzante, frammenti di vita raccontati in modo ora scanzonato ora disperato, in cui la Scommegna esprime tutta la sua grandissima versatilità, giocando con il doppio registro ironico già dichiarato nel sottotitolo.




 

CORTE LE GIARE RAGAZZOLA - venerdì 18 giugno ore 21.30

SE MI DICONO DI VESTIRMI DA ITALIANO NON SO COME VESTIRMI

di e con Paolo Nori e Nicola Borghesi

produzione Liberty Associazione

 

Cosa vuol dire, essere italiani? Parlare male le lingue straniere? Gesticolare? Cantare canzoni d’amore? Mangiare la pasta al dente? Non pagare le tasse? Essere eleganti? Nicola Borghesi e Paolo Nori se lo sono chiesti e hanno scritto questo spettacolo che li ha portati a indagare la questione sia nei luoghi istituzionali, come l’ufficio immigrazione della questura, in rete e per le strade. La loro ricerca, e la loro inclinazione alle divagazioni, li ha portati a parlare di calcio, di famiglia, di capperi, di moda, di Albert Camus, di Alessandro Manzoni e della periferia Nord di Foggia e li ha condotti a un’altra domanda, “Cos’è la patria?”.

 

 

 

CORTE LE GIARE RAGAZZOLA - sabato 19 giugno ore 21.30

E BASTAVA UNA INUTILE CAREZZA A CAPOVOLGERE IL MONDO
RACCONTO ANARCHICO POETICO DI PIERO CIAMPI

con Arianna Scommegna
alla fisarmonica Giulia Bertasi
regia di Massimo Luconi

produzione Atir

Un recital di parole, canzoni, vino, fughe e amori nella grande poeisa di Piero Ciampi, personaggio d'eccezione che negli anni '70 ha reinventato la nostra musica d'autore.   




CORTE LE GIARE RAGAZZOLA - giovedì 24 giugno ore 21.30

HUMOR IN CONCERT
GOGOL & MÄX


con Christoph Schelb e Max-Albert Müller
produzione Artegemini

Benvenuti nel mondo meravigliosamente grottesco e incredibilmente bizzarro degli acrobati da concerto Gogol & M
äx. Quello che presenteranno questi maestri dell'arte comica, da anni in tournée nei palcoscenici d?Europa, è semplicemente mozzafiato. Due ore piene di risate e stupore sulla varietà pressoché incomprensibile dei loro strumenti musicali.


 

 

CORTE LE GIARE RAGAZZOLA - venerdì 25 giugno ore 21.30

COPPIA APERTA QUASI SPALANCATA

di Dario Fo e Franca Rame
con Chiara Francini e Alessandro Federico

regia di Alessandro Tedeschi

produzione Infinito teatro

 

Con grande ironia viene messa in scena una certa psicologia maschile e la relativa insofferenza al concetto di monogamia. Una divertentissima commedia all'italiana che racconta la tragicomica storia di una coppia di coniugi, figli del Sessantotto e del mutamento della coscienza civile del Bel Paese.

 



CORTE LE GIARE RAGAZZOLA - sabato 26 giugno ore 21.30

DIZIONARIO BALASSO

(COLPI DI TAG)

di e con Natalino Balasso

produzione Teatria

 

Un grande libro al centro del palco, al suo interno oltre duecentocinquanta lemmi incolonnati come in un dizionario. È un libro che Natalino Balasso consulterà col pubblico, pieno di parole in cerca di significato. Ma la “definizione” sarà disinnescata, perché la definizione è ciò che fa vedere il mondo in maniera distorta, che fa credere che la verità sia una sentenza “definitiva”. Ogni concetto è una scatola chiusa di cui leggiamo solo l’etichetta: il tag. Cosa c’è nella scatola? Perché ci ostiniamo a tenerle chiuse quelle scatole? È qui che Balasso si produrrà nell’arte in cui è ormai specializzato: rompere le scatole.